L’Emilia Romagna è la culla della buona tavola e di preparazioni fatte a mano, come quella della pasta fresca all’uovo. Una vera e propria danza con un ritmo e precisi ondeggiamenti mentre le mani lavorano l’impasto. Ogni però vogliamo farvi immergere in un’altra danza tipica di questa regione, una vera specialità: i passatelli in brodo. Anche in questo caso esistono movimenti caratteristici per ottenere questa particolare pasta, bisogna armarsi di buona volontà e pazienza, ma il risultato ripagherà le vostre fatiche!

Ingredienti: Pangrattato 120g, Parmigiano da gratuggiare 120g, circa 3 uova, scorza di limone, sale fino, noce moscata e 1 l di brodo di carne.
Preparazione: Intanto che il brodo di carne cuoce dedicatevi all’impasto, gratuggiate la scorza di limone, versare in un recipiente il pangrattato e il parmigiano, unire la scorza di limone, la noce moscata e le uova sbattute insieme ad un pizzico di sale. Amalgamare gli ingredienti e lavorare fino ad ottenere un panetto elastico. Avvolgere il panetto nella pellicola e farlo riposare per almeno 2 ore a temperatura ambiente.
Togliete la pellicola e sistemate il panetto , spolverizzatelo con un po’ di farina e poi formate i passatelli aiutandovi con il ferro. Portate il brodo di carne a bollore, aggiustate di sale e poi versate i passatelli, non appena saliranno in superfice serviteli belli caldi!
Buona abbuffata!